Superamento del periodo di comporto, l’approfondimento degli avv.ti Luca Daffra e Marco Marzano

Nel contributo a MySolution del 15 settembre, il senior partner Luca Daffra e l’associate Marco Marzano commentano la giurisprudenza più rilevante in materia di licenziamento del lavoratore disabile per il superamento del periodo di comporto.

Da un lato i lavoratori disabili, le cui assenze per malattia possono dipendere dalla loro particolare condizione, si trovano di fatto discriminati a causa della natura apparentemente «neutra» del periodo di comporto; dall’altro il bilanciamento di interessi imporrebbe al lavoratore di comunicare (anche nelle forme dei certificati medici telematici di cui al D.M. 18 aprile 2012) la ragione delle specifiche assenze, che se riconducibili a una disabilità accertata non sono da conteggiarsi ai fini del comporto.

Le decisioni rese dalle corti di merito sul tema sono diverse: alcune ritengono discriminatorie le previsioni dei CCNL, che non prevedono un comporto differenziato per i lavoratori portatori di disabilità, altre ritengono giusto un equo bilanciamento tra i contrapporsi interessi.

Nell’approfondimento, gli avvocati Daffra e Marzano offrono delle linee guida sulla scelta corretta da adottare.

Luca Daffra – Profilo

Laureato a pieni voti nell’ottobre 2001 con il Prof. F. Scarpelli presso l’Università  degli Studi dell’Insubria, sede di Como, con una tesi in Diritto del Lavoro, dal titolo “I Rapporti di Lavoro nei Consorzi e nelle ATI”.

Ha iniziato nel corso dell’anno 2002 la propria pratica forense presso la Corte di Appello di Milano, collaborando nel tempo con lo studio dell’Avv. Granato e Simmons & Simmons.

Ha iniziato la propria collaborazione con lo Studio Ichino, Brugnatelli e Associati a partire dal novembre 2006, e ne è diventato socio nel 2015.

Dall’aprile 2006 è avvocato iscritto al Foro di Milano.

Si occupa di consulenza e contenzioso, prevalentemente in materia di diritto del lavoro, sindacale, previdenziale e privacy relativa ai rapporti di lavoro.

Marco Marzano -Profilo

Marco è entrato a far parte dello Studio Ichino Brugnatelli e Associati nel dicembre 2015, dopo aver collaborato con un primario studio bolognese in ambito giuslavoristico.

Dall’aprile 2019 è avvocato, iscritto presso l’Ordine di Milano.
Oltre a fornire assistenza stragiudiziale e giudiziale in materia di diritto del lavoro, sindacale e previdenziale, si occupa delle tematiche della data protection che impattano sulla gestione del rapporto di lavoro.
Scrive stabilmente su diverse riviste, specializzate e non, di questioni relative al diritto del lavoro, privacy e nuove tecnologie.
Da agosto 2019 è membro dell’International Bar Association (IBA).

Decreto “Trasparenza” e lavoro: ne parla l’avv. Evangelista Basile a Grosseto

L’Ordine Provinciale Consulenti del lavoro di Grosseto in collaborazione con ANCL UP Grosseto ha organizzato per il prossimo 8 settembre un convegno di aggiornamento presso la sala conferenze del Museo di storia naturale della Maremma. Tema dell’evento sarà il cosiddetto Decreto “Trasparenza”: il Dlgs 104/2022, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 29 luglio, ha recepito la cosiddetta direttiva Trasparenza 1152 del 20 giugno 2019 del Consiglio europeo e dal 13 agosto è entrato in vigore.  Comincia dunque, per questo provvedimento, la fase operativa. Il senior partner Evangelista Basile metterà in evidenza le novità introdotte e gli aspetti a cui prestare attenzione nella gestione pratica dei rapporti di lavoro. Diventano infatti più stringenti obblighi che già erano stati introdotti dal Dlgs 152/1997. Al lavoratore devono essere fornite in modo chiaro e completo le informazioni sugli elementi essenziali del rapporto di lavoro: l’identità delle parti, il luogo di lavoro, la sede del datore, l’inquadramento, il livello e la qualifica, la data di inizio del rapporto, la durata in caso di contratto a termine. Non sarà possibile un semplice rimando al CCNL per importanti condizioni tra le quali la durata delle ferie e dei congedi retribuiti, la durata del periodo del preavviso, la retribuzione e gli elementi costitutivi. Sede del museo di storia naturale della maremma: Strada Corsini 5 (Piazza della Palma) Grosseto Orario del convegno: dalle ore 9:30 alle ore 13:00 L’adesione all’evento potrà essere effettuata collegandosi all’area riservata del portale nazionale per la Formazione Continua Obbligatoria formazione.consulentidellavoro.it Altre informazioni si possono richiedere alla Segreteria dell’Ordine Provinciale, all’indirizzo email: cpo.grosseto@consulentidellavoro.it La locandina del convegno è disponibile qui.

Evangelista Basile

Si occupa di consulenza e contenzioso, prevalentemente in materia di diritto del lavoro e sindacale, in misura minore in materia di diritto civile.

È docente di diversi Master organizzati dall’ODCEC (Ordine dei Commercialisti ed Esperti Contabili), IPSOA, Euroconference, AIDP (Associazione Italiana per la Direzione del Personale) e ANCL (Associazione Nazionale Consulenti del Lavoro) e prende parte in qualità di relatore, a numerosi convegni, corsi e conferenze.

Collabora con la “Rivista italiana di diritto del lavoro” e con i periodici specializzati in ambito giuslavoristico, quali “Il Giurista” e “La Circolare”.

Contributo degli avvocati Panciroli e Fossati al convegno “Donna Sicura”

Si tiene giovedì 25 novembre 2021 il convegno organizzato da Confedersicurezza e sponsorizzato da ConfCommercio, CoESS, WinLet e Civis Vigilanza in tema di sicurezza, con un riguardo particolare alla condizione della donna sul lavoro, nei luoghi pubblici ed in ambiente domestico.

Carlo Fossati, con un intervento in materia giuslavoristica, ricorda gli strumenti previsti dall’ordinamento a tutela della salute psico-fisica di chi lavora, indipendendentemente dal genere; Laura Panciroli, specializzata in diritto penale e attiva nella tutela della donna contro la violenza e l’abuso, parla in particolare  del “Codice Rosso”.

[Foto di Gerd Altmann da Pixabay]